• NO all'iniziativa popolare il 26 settembre 2021 "NO alle pigioni abusive, si alla trasparenza: per l'introduzione del formulario ufficiale ad inizio locazione"

NO all'iniziativa popolare il 26 settembre 2021 "NO alle pigioni abusive, si alla trasparenza: per l'introduzione del formulario ufficiale ad inizio locazione"

06.09.2021    

È ora di dare un taglio a formulari inutili e complicati che renderebbero la locazione sempre più cara e dispendiosa per gli inquilini perché i costi per la compilazione dei formulari saranno alla fine loro a pagarli.

 

L'iniziativa vorrebbe rendere obbligatorio alla stipulazione di qualsiasi contratto di locazione un formulario che riporti la pigione del precedente inquilino, quella concordata con il nuovo inquilino ed il motivo di un'eventuale differenza. Dall'esperienza accumulata nei pochi Cantoni che conoscono il formulario per le pigioni abitative e che presentano una grossa penuria di alloggi abitativi, l'allestimento del formulario richiede, per non fare errori, una particolare attenzione ed un grado di specializzazione non indifferente da parte dell'amministratore o del piccolo proprietario di casa o di appartamento. Se per caso alla stipulazione del contratto, il modulo non fosse stato correttamente allestito, la pigione potrebbe essere contestata a distanza di anni. I costi supplementari causati da questo maggior dispendio burocratico andrebbero a carico degli inquilini e della locazione. Costi assolutamente inutili perché l'inquilino già oggi ha il diritto di chiedere quanto pagava l'inquilino precedente senza bisogno di perdere tempo o creare costi inutili. 

APF-HEV Ticino, l'Associazione Proprietari Fondiari, Sezione Ticino, il Governo, il Parlamento e le associazioni economiche invitano a respingere l'iniziativa votando no il prossimo 26 settembre 2021

 

Posizione di APF-HEV Ticino per meno burocrazia e per meno costi a carico degli inquilini

Scaricare il flyer